Fiesole, Italy 2014

ORGANIZER: Lo Stato della Poesia
CONTACT: lo.stato@libero.it

aquiloni.a4

An exciting event has filled the wonderful hill of Fiesole dominating Florence of colors and poetry. Children have created their own kites by themselves and enriched with the verses inspired by adult poets’ reading. It has been a mutual exchange of energy and art. An exchange for Change.

TURN A CHILD IN A POET AND WE’LL HAVE A FUTURE FULL OF POETRY!

Li ho osservati bene gli aquiloni.

Le loro geometrie che hanno subìto nel tempo una pur degna evoluzione ma anche quel loro rimanere sempre gli stessi, rombi incerti fluttuando nell’aria in una danza appassionata con il libero vento che in quei momenti sembra amare solo loro.
Ho osservato bene quei fili rievocanti in me tanti cordoni ombelicali trattenuti non per impedire a quei delicati oggetti di finire risucchiati da un dispotico amante che li rapirebbe per sempre quanto per quei fragili individui ancora incollati alla madre terra e perché possano continuare a sognare, a volare con loro.

Ho osservato bene quelle figure, i sorrisi a rabbuiarsi in un attimo ad ogni sbalzo del loro lontano compagno, gli sguardi concentrati a non far finire i loro leggeri amici in un qualche vortice, quel loro appartenere direttamente all’infanzia anche se all’anagrafe passata da un po’, rigenerati nel corso di un pomeriggio grazie ad un miracoloso cambiamento.

Inutile dire quanto punti a quel cambiamento io, poeta in altre vesti, lavoratore con versi da poeta, io che affido a questa speranza il mio tempo, le mie idee e queste parole che sento non essere più sole.

Inevitabile per questo raccogliere il richiamo che dalla California si è diffuso in tutto il mondo al rinnovato impegno dei 100 THOUSAND POETS FOR CHANGE, inevitabile del resto per me raccoglierlo rispolverando la bella esperienza di poetARE – Laboratorio poetico con bambini, far crescere tra le mani dei bimbi che vorranno partecipare un semplice aquilone e con quello chiedere loro di cambiare noi piccoli grandi che non crediamo più a niente.

Per questo qui a Fiesole ho chiesto ai veri poeti, ai nostri giovani, indomabili eroi di mantenere il cambiamento dentro di loro, regalando a tutti, come inedite armi, un verso ed un aquilone: dalle 15 presso la Biblioteca comunale li hanno costruiti tutti insieme con il materiale offerto da Magie, cartoleria del luogo, e ispirandosi ai racconti ed alle letture di Edoardo del ristorante India, esotico sub-continente coperto spesso dall’ombra di quegli oggetti, Leonardo Nozzoli e Annalisa Gagnarli, poeti ed amici dal sensibile animo, mentre Paola Giomi dell’Associazione Il Girasole ha provato a donare note alle parole che i bimbi stavano affidando alle code del frutto del loro lavoro, e dalle 17 nella vicina piazza Mino dove, mentre i bambini si sono goduti una meritata merenda offerta dal Ristorante Vinandro e prima del volo inaugurale accompagnato dal verso propiziatorio, i ragazzi straordinari de Il Girasole hanno le parole costruite durante il laboratorio ed il sottoscritto, insieme a Renzo Scatarzi, Lucia Aglietti, Maria Giovanna Hollesch e Luca Bonaguidi abbiamo cercato di far volare i nostri aquiloni fatti di parole e farli arrivare in quel cielo dove, nello stesso momento, stavano confluendo le preghiere delle tante poesie contemporaneamente accese nel mondo.

Una semplice festa, a Fiesole, per unirsi ad una grande forza e donare loro l’intensità del nostro sogno, tornato a librare nel cielo.

This entry was posted in Fiesole. Bookmark the permalink.

One Response to Fiesole, Italy 2014

  1. Matteo Rimi says:

    Work in progress. Before the Flight_Part 1

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *